CHI SONO?

Mi chiamo Fabrizio ed abito in provincia di Ancona. Se volete sapere altro date un'occhiata al mio profilo o rivolgetevi al SISMI. Fatta eccezione per alcune immagini ed i testi di canzoni, il resto dei contenuti è opera mia, poesie comprese. Ho scoperto che alcune di queste sono state riportate su altri blog e siti web, la qual cosa mi fa molto piacere. Vi prego solamente di indicare la fonte ed il mio nick quando lo fate, grazie :)

CREDITS

MUSIC CORNER

Lo stato dell'eremita

domenica, maggio 07, 2006

[FRASE DEL GIORNO: Non essere giù perché la tua donna ti ha lasciato: ne troverai un'altra e ti lascerà anche quella. ]
[BGM: Grund Child - Wharlefla ]


Da quando sono tornato dalla Germania sono caduto in uno dei miei stati tipici, quello che chiamo "lo stato dell'eremita". Praticamente non ho voglia di vedere nessuno, passo il tempo cercando di restare il più possibile da solo; mi da fastidio anche la semplice presenza dei miei familiari, motivo per cui a volte prendo la macchina e vado a gironzolare un po' da solo scegliendo accuratamente strade poco illuminate e deserte.
Tutto questo mira ad un solo fine: pensare. Mi isolo per pensare, e penso ad un sacco di cose, rifletto su situazioni passate e presenti, su di me e sugli altri... Il risultato finale è quasi sempre una lista di propositi ai quali cerco di attenermi fino al successivo stato di eremitaggio. E' un po' il mio modo di fare il punto della situazione e di trarre le conclusioni di un determinato periodo di vita. Tra l'altro pochi giorni fa ho ricevuto una mail che non avrei mai voluto ricevere, da parte di una ragazza che fino a quel momento per me era una storia chiusa, e volente o nolente questa mail ha generato una serie di interrogativi che ha prolungato la durata media dello stato eremita, che non è ancora giunto al termine. Al momento comunque sto seriamente valutando di fare un lungo viaggio da qualche parte, esclusivamente da solo. La meta più accreditata al momento è New York, ma conoscendomi se dovessi decidere di partire sarà probabilmente con un volo last-minute il primo di agosto. Mah... vedremo.
Ah, ho aperto una bottiglia di Sake con mio cugino... ragazzi, fa schifo. Sembra acqua alcolica, senza alcun tipo di sapore... che delusione. E io che mi vedevo già seduto per terra, con il mio kimono (anch'esso comprato a Tokyo) ad ubriacarmi emettendo nuvolette alcoliche dalla bocca... aaah, pazienza.


OBLIVION CORNER: 153 ore e 19 minuti di gioco, livello 35, e praticamente ho iniziato la quest principale solo adesso. Bellissimo.

posted by Rendal at 12:53

[ <- BACK HOME <- ]

[ SCRIVI UN COMMENTO]

Comments for Lo stato dell'eremita
Hai tempo due ore per dirmi il mittente della mail (anche se credo sia scontato) e aggiungere un sunto della mail stessa.

Ssshht, il nemico ci osserva!

...e 'sti cazzi? E' Simona (come avrai certo intuito). Il sunto non ha senso farlo perché è una mail generica non diretta solamente a me, ma ci sono alcuni fattori che mi lasciano interdetto sulla mia presenza come destinatario (se non ricordo male). Meglio parlarne di persona. Raggiungimi in Tibet col primo volo.

Lo sapevo che c'entravo io ...

Credi che noi Venusiani non lo sapessimo già?

Cmq su sta roba del venusiano ho dei dubbi eh.
Cioè come fa alessia a sapere se sei un vero venusiano o un doppelganger?
Lei non ha nè un mazzo rosso nè un mazzo blu (la vedo molto mono bianco, in quanto farmacista), quindi non poteva counterarti quando sei entrato in gioco. A meno che tu non sia un venusiano artefatto, o non sia stato trasformato in artefatto.

Illuminami.

Asdasdasdasdasdasd
Cmq è semplice, prima ho calato Mosca Bianca di Serra e lei, non avendo circoli di protezione dal bianco, è andata in confusione. Poi ho accentuato la sua confusione con delle subdole quanto raffinate tecniche psicologiche ("tappo 3 mana blu e compro Bastioni Gran Sasso"). A quel punto avendo La Centrale Energetica di Urza e la Società dell'Acqua Potabile il gioco era praticamente nelle mie mani. Il seguito è storia nota... lei s'è stranita e il Leviatano ha fatto il resto.

Ma come fa schifo?? Il sake è una delle mie bevande preferite! Ma l'hai scaldato prima di berlo? Conserva l'altra boccia se non te va....:)Saluti e baci.
  • Posted at 01:16 | By Anonymous ErSeph

No, caldo non l'ho ancora provato... Cmq mi sono documentato, ne esistono una marea di tipi diversi e non ho la più pallida idea di quale sia in mio possesso... Gli interessati vadano pure qui.